l' hostess

La sfida impossibile, la magna aspirazione del SamoT professionista, cio’ che tutti hanno sempre desiderato ma che e’ di quasi impossibile realizzazione…

Ebbene si, la cosa piu’ difficile al mondo e’ rimorchiare una hostess!

La hostess ovunque lavori,in aereo come ad una mostra, ad una stand come ad un congresso, vi elargira’ sorrisi, sara’ affabile con voi, vi fara’ credere che voi siete delle prsone speciali, che si interesa a voi… ma e’ tutta una finta, si tratta dl suo lavoro,e' pagata per queto!

Le hostess sono per definizione carine, ovvio aspettarsi che ci piacciano, quindi e’ fondamentale sapere come muoversi per riuscire ad acchiapparne una!

La via sicuramente piu’ facile per riuscire a “beccare” una hostess e’ fare lo stesso lavoro… no, no’ l’oste, lo stewart.
Benche’ questa figura professionale di alto livello non rientri forse tra le vostre aspirazioni massima vi consiglio di riflettere su almeno un paio di motivi per cui questo lavoro e’ eccezionale:

1)non richiede alcun impegno della poca materia grigia a nostra disposizione per essere svolto. Questo non irrilevante fatto vi da’ modo di concentrarvi durante la vostra attivita’ lavorativa ai vostri piu’ sfrenati pensieri, esempio:

sono stewart ad una fiera, il mio unico compito e’ indicare lo stand che mi paga con il dito ed elargire grossi sorrisi:

-scusi dov’e’ il vostro Stand??
Muovere dito in direzione stand.
Fine del lavoro

Nel frattempo nella mia testa:
-mamma mia che cesso! Meno male che non ci devo parlare, mmm guarda guarda quella invece e quell’altra?ottima ops ma cosa noto, e’ una hostess come me, appena ho 2 minuti vado a farci due chiacchiere!

E infatti l’altro fondamentale motivo che vi fara’ risalire questa professione nella vostra personale classifica delle professioni e che:

2)potete conoscere tutte le altre hostess senza destare nessun sospetto, inoltre le sucitate hostess in realta’ si fanno 2 scatole cosi’ a stare agli stand a sorridere a gente di cui non importa loro nulla!
Quindi trovare una persona amica con cui fare 2 chiacchiere e’ per loro un piacere. Si crea insomma una sorta di soliderieta’ con chi condivide questo lavoro!
A voi non basta che scegliere il soggetto, scegliere la tattica (a tal proposito ci consiglio di dare un occhiata qui accanto) e fare il vostro dovere!

Si, ovviamente questa e’ la strada sicura,ma se vi piacciono le emozioni forti, se amate il gusto della sfida, se per voi “mission impossible” non e’ solo un film…
Seguitemi sull’ardua strada della conquista senza rete!

Proprio perche’ la hostess vede migliaia di volti, proprio perche’ tra queste migliaia il 43% e di sesso maschile (dati statici sulla composizione della razza umana) proprio perche’ di questo 43% circa il 50 % (uomo in eta’ lavorativa) ci provera’ con lei senza alcun risultato, per voi e’ un impresa quasi disperata!

Inutile provare ad attaccare bottone, lei vi ripetera’ il discorsetto a memoria che le hanno insegnato e non uscira’ mai dai binari.
Inutile pure cercare di fare i tecnici sul prodotto che lei presenta, sull’aereo dove lavora etc etc… alla hostess non importa niente di queste cose, continuera’ a sorridervi e alla fine vi sbolognera’ ad un tecnico vero che capira’ subito quanto voi stavate imbrogliando!
Lei, la hostess, ha da un pezzo inserito la funzione “passive mode” che le consente di non vedere assolutamente cosa ha davanti e di non sentire nulla!

Che fare?ebbene, situazione disperata, tecnica disperata!
Arrembaggio!

Evitiamo di fare i truzzi (come dicono a roma) o i bori (come dicono a milano), non presentiamoci a lei dicendo frasi orride tipo
-ma quanto sei bella
-sei una fata
pessimi inizi che si, forse danno l’idea del vostro interesse per il prodotto, ma sicuramente non daranno frutti!

Iniziamo quindi con un bel:
-Ciao
sembra poco ma e’ gia’ qualcosa…
ora rischiamo sfruttando la famosa “tecnica del lamento” (prima o poi ce lo faccio un post, giuro!)
lamentiamoci di qualcosa, ma non dev’essere un lamento di protesta con lei, autocommiseriamoci per qualcosa:il caldo, il freddo, la stanchezza…
ecco per esempio la stanchezza e’ un ottimo motivo:
ci avviciniamo…
-ciao
-ciao
-mamma mia che stanchezza ma tu come fai con questo caldo tutto il giorno in piedi?

Ok ci ho messo pure il caldo, meglio esagerare!

Se lei risponde:
-lavoro
lasciate perdere
se invece:
-non me ne parlare, la sera sono distrutta etc etc
ok non dico che e’ fatta ma siete riusciti in una delle piu’ grandi imprese dell’uomo moderno, attaccare bottone con una hostess!!!
Da qui in poi e’ come con una qualunque ragazza, la hostess ha automaticamente perso il suo status di privilegiata nei vostri confronti, adottate qualche tecnica efficace, o, se particolarmente fichi, siate voi stessi e portate a termine la vostra missione!

Nessun commento: